Pedofilo morto sparato in strada: confermato arresto per 2 uomini

di redazione

Pedofilo morto sparato in strada: confermato arresto per 2 uomini

| giovedì 09 Maggio 2019 - 14:12

Condividi su:

Facebook Twitter
Pedofilo morto sparato in strada: confermato arresto per 2 uomini

Omicidio Matarazzo: rigettato il ricorso. I due uomini restano in carcere.Giuseppe Matarazzo è stato ucciso per vendetta poco dopo essere uscito dal carcere. Due persone in carcere. La Corte di Cassazione ha confermato gli arresti di Giuseppe Massaro e Generoso Nasta, fermati nel dicembre 2018 per l’omicidio di Giuseppe Matarazzo.

Il 45enne fu freddato davanti a casa pochi giorni dopo essere uscito dal carcere dove aveva scontato una pena di 11 anni per violenze sessuali nei confronti di due ragazzine, una delle quali si era suicidata nel 2008 a causa del trauma subito. Sin da subito si era presa in considerazione la pista della vendetta privata, e dopo mesi di indagini erano scattate le manette per Massaro e Nasta, accusati di omicidio. Ad incastrarli, come riferisce Fanpage, ci sarebbero diversi indizi, tra cui il segnale gps che conferma che l’auto dei due uomini si trovava proprio sul luogo dell’omicidio.

Pare inoltre che la stessa auto, nei giorni precedenti, abbia percorso più volte lo stesso tragitto alla stessa ora in cui è poi avvenuto l’omicidio e che un testimone abbia riconosciuto i due mentre, poco dopo il delitto, si davano alla fuga.

Rigettato il ricorso. Alessandro Della Ratta e Orlando Sgambati, rispettivamente legali difensori di Giuseppe Massaro e Generoso Nasta, avevano presentato ricorso in Cassazione, ma quest’ultimo è stato rigettato, motivo per il quale i due dovranno rimanere in carcere.

L’arresto risale al 28 dicembre 2018, mentre l’omicidio di cui sono accusati è avvenuto il 19 luglio 2018 a Frasso Telesino, dove Giuseppe Matarazzo è stato freddato con 5 colpi di 3,57 magnum. I legali attendono ora l’avviso di conclusione delle indagini o la fissazione di una data per l’udienza preliminare per poi decidere se richiedere un rito alternativo o andare a processo.

Matarazzo arrestato nel 2009. Giuseppe Matarazzo era finito in carcere nel 2009. A fronte dell’assoluzione per istigazione al suicidio, l’uomo era stato riconosciuto colpevole della violenze sessuali su due ragazzine. Nel giugno 2018 era uscito dal carcere e si era stabilito a casa dei genitori, ma poche settimane dopo è stato avvicinato da due uomini che lo hanno freddato a colpi di pistola.

Loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati