Mamma, non voglio che tu sia perfetta ma voglio che tu sia felice

di redazione

Mamma, non voglio che tu sia perfetta ma voglio che tu sia felice

| domenica 12 Maggio 2019 - 09:43

Condividi su:

Facebook Twitter
Mamma, non voglio che tu sia perfetta ma voglio che tu sia felice

Sii te stessa. Il primo consiglio per essere una mamma felice e trasmettere serenità ai figli è sentirti ed essere sempre te stessa. La maternità può cambiare molto il carattere e il temperamento di una donna ma devi provare a non snaturarti, a seguire la tua indole e le tue passioni anche quando arriva un bebè. Questa sicurezza e coerenza sarà una meravigliosa esperienza da lasciare in eredità ai tuoi figli. Fai la mamma così come ti viene naturale e accetta i consigli solo quando ne hai bisogno e solo da persone sincere. Già dalla gravidanza ti sarai accorta che chiunque elargisce consigli, anche chi con la maternità non ha niente a che fare! Ma solo tu sai qual è il modo giusto per crescere il tuo bambino, quindi segui il tuo istinto.

Divertiti. I bambini sono un impegno costante, un lavoro che non conosce pause e vacanze! Può essere quindi molto faticoso e una mamma divisa tra il lavoro e la cura dei figli e della casa può non trovare un attimo nemmeno per sé. In questo scenario il bisogno di attenzione dei figli, soprattutto se piccoli, può essere stressante. Ma se impari a trovare il lato naturalmente giocoso dei bambini e a sfruttarlo per divertirti a tua volta, il rapporto e il clima familiare sarà sereno, nonostante i mille impegni quotidiani! La fatica sarà ricompensata ma mille piccole gioie che ti rallegrano la giornata.

Non preoccuparsi per ogni piccola cosa. La mamma felice è, in primo luogo, easy. E badate bene, questo ha poco a che vedere con le condizioni in cui vive: se lavora o meno, se ha i nonni o la tata fissa, se ha uno o due o cinque figli e via dicendo. Certo, nessuno discute che per alcune la vita sia oggettivamente più facile che per altre. Ma nella normalità ognuno ha i suoi problemi, e chi li affronta col sorriso, evitando di angosciarsi o rabbuiarsi per ogni piccola cosa, è da ammirare.

Soprattutto… Non lamentarsi! Spesso, tra i gruppetti di mamme al parco o davanti all’asilo sembra che sia in atto una gara a chi si lamenta di più: dei figli, del marito, dei minuti contati, delle 3 cene diverse, della maestra di nuoto eccetera eccetera. La mamma felice la riconosci perché sicuramente anche lei stamattina si sarà irritata nel trovare la biancheria sporca in fondo al letto anziché nel maledetto cesto della biancheria, ma mentre te lo racconta ci scherza sopra. In fondo, non morirà nessuno per questo, no?

Fregarsene di ciò che pensa la gente. Se il bambino si sporca da capo a piedi prima di andare a cena dai suoceri, se la figlia vuole indossare lo stesso vestito per una settimana (e oggettivamente inizia a puzzare) se lei stessa non ha avuto tempo di lavarsi i capelli ieri sera – e si vede – lei se ne frega. Quanto tempo, energie e buonumore sprechiamo a preoccuparci di ciò che (del tutto ipoteticamente) pensano gli altri?

La mamma perfetta non esiste. Non sentirsi in colpa. Molto raramente la mamma felice ti racconterà che si sente in colpa, e non perché creda di essere perfetta, anzi: ammette quando sbaglia, anche di fronte ai suoi stessi figli. Ma sa che, come diceva Eleanor Roosevelt “Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso.” Tutte sbagliamo, questo è un fatto. Credits immagine: BenessereMamma

loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati