Lory Del Santo: “Sono nata in una stalla, poi mi hanno arrestata”

di redazione

Lory Del Santo: “Sono nata in una stalla, poi mi hanno arrestata”

| mercoledì 23 Gennaio 2019 - 10:29

Condividi su:

Facebook Twitter
Lory Del Santo: “Sono nata in una stalla, poi mi hanno arrestata”

“Non c’era riscaldamento dove sono nata, perché ero in una stalla. Poi mi portarono all’ospedale e mi hanno salvata per puro miracolo”. È una rivelazione molto personale quella che Lory Del Santo fa a Caterina Balivo, nel corso di Vieni da Me.

La showgirl ha raccontato infatti di esser nata nella periferia di Verona, in campagna, e nella povertà quasi assoluta. La sua casa non aveva neanche i vetri alle finestre, per questo quando è nata è stata portata nella stalla, l’ambiente più caldo grazie alla presenza degli animali.

Poi, Lory ha parlato dei suoi genitori e del rapporto che aveva con loro: la madre la terrorizzava perché era una donna molto rigida che teneva molto al suo rendimento scolastico, mentre il padre è morto quando lei aveva tre anni in un incidente stradale: 

“Lui me lo ricordo solo in un’immagine, aveva solo 25 anni. Me lo ricordo, era nella bara e ho detto ‘ma cosa ci fa a dormire qua, in questa stanza vuota?’. Non capivo perché lo avessero portato lì e si fosse addormentato”.

Dopo il ricordo dei genitori, dalla cassettiera vengono fuori un paio di manette: così, Lory Del Santo infatti confessa di essere stata arrestata quando aveva 19 anni. Ci tiene a precisare però che quello fu un errore: 

“Mi è successa questa disgrazia che mi hanno arrestato per errore, al posto di un’altra. Dicevano che c’era una testimone che era segreta al momento e diceva che io avessi commesso non so quali drammi. Poi però dopo giorni di attesa quando la mia accusatrice mi ha incontrata non mi ha riconosciuta e mi hanno liberata all’istante”.

Loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati