“Lei è morto 5 anni fa, non può rinnovare la carta d’identità”, una storia che ha dell’incredibile

di redazione

“Lei è morto 5 anni fa, non può rinnovare la carta d’identità”, una storia che ha dell’incredibile

| giovedì 31 Gennaio 2019 - 14:24

Condividi su:

Facebook Twitter
“Lei è morto 5 anni fa, non può rinnovare la carta d’identità”, una storia che ha dell’incredibile

Si reca all’ufficio anagrafe per rinnovare la carta d’identità, ma fa una macabra scoperta: risultava morto da quasi 5 anni. Una storia che ha dell’incredibile e che è avvenuta ad un cittadino palermitano.

Quest’ultimo si era recato all’ufficio anagrafe di viale Lazio per compiere un atto normalissimo, il rinnovo del documento di riconoscimento scaduto. Un rinnovo che non si è potuto perfezionare immediatamente; l’uomo infatti dovrà essere riscritto all’anagrafe.

L’Assessore Nocotri ha dichiarato al Giornale di Sicilia che l’uomo risultava irreperibile al censimento dal 2011. Queste le sue dichiarazioni:

“È doveroso precisare che l’uomo risultava irrintracciabile dal 2011 ed è stato dichiarato ufficialmente irreperibile nel 2014, dopo le verifiche previste per legge.

L’uomo, infatti, non è stato dichiarato deceduto, fatto impossibile da dichiarare senza un certificato di morte. Adesso si procederà per riscrivere l’uomo all’anagrafe del comune”

loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati