La moglie di Cannavacciuolo: “Quando ho conosciuto Antonino pesava 82 chili. È ingrassato per lo stress”

di redazione

La moglie di Cannavacciuolo: “Quando ho conosciuto Antonino pesava 82 chili. È ingrassato per lo stress”

| sabato 05 Gennaio 2019 - 13:11

Condividi su:

Facebook Twitter
La moglie di Cannavacciuolo: “Quando ho conosciuto Antonino pesava 82 chili. È ingrassato per lo stress”

Cinzia Primatesta, moglie dello chef Cannavacciuolo, racconta al Corriere della Sera degli inizi in cucina, e in amore, in compagni dell’uomo che sarebbe diventato il suo compagno di vita.

Loading...

“Quando ce lo propose, eravamo in macchina fermi a un semaforo. Avevo 20 anni ma me lo ricordo bene. Eravamo davanti a Villa Crespi. Fu un segno.

loading...

Con Tony siamo diventati subito amici, poi lui è partito per fare esperienze in giro. Lo andavo a trovare sempre. Senza quella mia determinazione iniziale ci saremmo persi”

“Oggi solo qui siamo in 54 e nell’intero gruppo gestiamo 130 persone. Ma quando abbiamo aperto eravamo in 15 a fare tutto. Finivamo sempre oltre l’una di notte. Senza mai giorno di chiusura.

Sono stati anni durissimi. Anche se sono contenta di essermi sacrificata tanto. Tony ha sofferto lo stress. E così è ingrassato. Quando l’ho conosciuto pesava 82 chili per un metro e novanta di altezza. Era magro”.

“Ce l’ho portato io. Pensavo che la televisione ci avrebbe aiutato a crescere. (…) Quando gli proposero di fare la prima edizione di Masterchef, disse: “Ma che è questo Masterchef?”. Io lì non fui abbastanza pronta a convincerlo. Quando però da Endemol lo cercarono per proporgli Cucine da incubo, presi io la telefonata. Gli riferii che volevano fargli un provino a Roma, mi rispose che avrebbe valutato solo se fossero venuti loro qui”



HOW TO DO FOR




©How To Do For - Tutti i diritti riservati