Incidente a Ciao Darwin, il messaggio di Bonolis in trasmissione scatena le polemiche

di redazione

Incidente a Ciao Darwin, il messaggio di Bonolis in trasmissione scatena le polemiche

| sabato 04 Maggio 2019 - 11:01

Condividi su:

Facebook Twitter
Incidente a Ciao Darwin, il messaggio di Bonolis in trasmissione scatena le polemiche

Paolo Bonolis, all’inizio della puntata odierna di “Ciao Darwin“, ha voluto mandare un messaggio in merito all’incidente occorso a un concorrente (rimasto gravemente ferito) durante l’esecuzione della prova Genodrome in una precedente puntata. Queste le parole pronunciate da Paolo Bonolis a inizio trasmissione:

“Buonasera a tutti, tra poco una nuova puntata di “Ciao Darwin”. Ma, prima di cominciare, mi sta a cuore dirvi qualcosa. Vi sarà capitato di seguire nei giorni scorsi, sui vari canali di informazione, le notizie riguardanti l’incidente occorso a uno dei concorrenti della nostra trasmissione.

Ovviamente, siamo molto dispiaciuti dell’accaduto e siamo molto vicini a lui e alla famiglia. Lo siamo stati fin dal primo istante. Abbiamo posto in essere tutte le misure necessarie, tutto quello che era necessario al suo immediato soccorso. Abbiamo costantemente monitorato lo sviluppo della vicenda.

Quindi, invitiamo chi fosse davvero interessato a seguire solamente e nient’altro che le notizie ufficiali. Questo per rispetto del concorrente che sta recuperando dallo sfortunato incidente, per rispetto della famiglia e, più di ogni altra cosa, per rispetto della verità”.

Emanuela, una testimone dell’incidente, aveva raccontato nei giorni scorsi a ‘Il Messaggero’: “Eravamo un bel gruppo ma, arrivata a quei rulli, ho pensato come fosse impossibile farli. Lui è partito davanti a me dicendo: ‘Io vado’. Poi, è caduto in un modo bruttissimo. Abbiamo visto immediatamente dei sommozzatori che lo hanno tirato fuori e hanno chiamato un medico. Poi, lo hanno messo sulla barella. Era vigile e diceva:

‘Non riesco a respirare’. Non credo abbia perso mai i sensi. Era immobile e ci ha spaventato tanto. Con le altre del gruppo avevamo visto che era una cosa seria”.

Loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati