Il servizio di Striscia la Notizia sulla pasta italiana: “Un cocktail di pesticidi, è pieno di glifosato”

di redazione

Il servizio di Striscia la Notizia sulla pasta italiana: “Un cocktail di pesticidi, è pieno di glifosato”

| lunedì 21 Gennaio 2019 - 16:41

Condividi su:

Facebook Twitter
Il servizio di Striscia la Notizia sulla pasta italiana: “Un cocktail di pesticidi, è pieno di glifosato”

Pasta al glifosato protagonista ieri sera a Striscia la Notizia. In un approfondimento nella rubrica di Max Laudadio “È tutto un magna magna”, anche il pubblico del piccolo schermo ha potuto finalmente constatare le verità inquietanti emerse dalle analisi de Il Salvagente su 22 pacchi di pasta italiana. I risultati non sempre vi piaceranno.

Avevamo parlato dell’inchiesta “La verità sulla pasta italiana”, mettendo in luce il problema delle importazioni di grano da Stati Uniti e Canada, delle contaminazioni da Glifosato e micotossine.

Ora anche Striscia ha voluto puntare i riflettori su quello che portiamo davvero a tavolo quando prepariamo un piatto di pasta: un cocktail di pesticidi. Esatto. Le analisi hanno confermato, infatti, presenza contemporanea di più di un fitofarmaco, anche se al di sotto dei limiti di legge.

Il glifosato è stato trovato nei campioni di Lidl e di Eurospin. In 11 dei 23 campioni sono stati rintracciati residui al di sotto dei limiti di legge. Con tracce di una singola sostanza ci sono Garofalo, Del Verde, Barilla integrale; con due residui ci sono Lidl, Barilla, Coop, Divella, Esselunga e Granoro. Nella Molisana integrale si sono travate 3 molecole, mentre in quella Eurospin ben 5 residui. 

Quanto alle micotossine, solo nei casi di Lidl ed Eurospin il livello di Don è superiore a 300 mcg/kg e comunque supera la soglia ammessa dei 200 mcg. Nel caso della Del Verde il “tetto” in vigore nei prodotti per bimbi è molto vicino, con 194,5 mcg/kg trovati. In tutti gli altri casi il Don è molto contenuto se non assente, mentre non sono state poi trovare tracce di aflatossine. Diversi invece sono i casi per il fusarenone, la ht-2, lo zearalenone, che sono sì presenti in modo ricorrente ma al di sotto dei limiti previsti dalla normativa. Di seguito la classifica finale.

De Cecco: voto 9,8

De Cecco integrale: voto 9,6

Voiello 100% grano aureo: voto 9,5

La Molisana: voto 9,5

Rummo: voto 9,1

Alice Nero Bio: voto 9

Garofalo integrale: voto 8,9

Rummo Bio integrale: voto 8,9

De Cecco Bio: voto 8,8

Coop Bio: voto 8,7

Buitoni: voto 8,7

Barilla Bio: voto 7,5

Barilla 5 cereali: voto 6,9

Garofalo: voto 6,7

Esselunga: voto 6,5

Barilla: voto 6,4

Divella: voto 6,3

Coop: voto 6,2

Granoro: voto 6,1

La Molisana integrale: voto 6

Del Verde: voto 4,5

Combino (Lidl): voto 3,5

Tre Mulini (Eurospin): voto 3

Loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati