Guardia giurata armata viene fermata dalla polizia: in servizio vagava di notte completamente ubriaco

di redazione

Guardia giurata armata viene fermata dalla polizia: in servizio vagava di notte completamente ubriaco

| domenica 12 Maggio 2019 - 17:30

Condividi su:

Facebook Twitter
Guardia giurata armata viene fermata dalla polizia: in servizio vagava di notte completamente ubriaco

Chieti, vigilantes al lavoro armato ubriaco alla guida. Rischia la sospensione della patente fino a due anni. I controlli anti-alcol della polizia stradale concentrati anche su tassisti e camionisti. E nella rete finisce un neopatentato ai quali sono stati tolti 20 punti

CHIETI. C’è anche un vigilantes, al lavoro di notte e armato, fra gli automobilisti fermati dalla polizia stradale perché risultati ubriachi alla guida. E’ avvenuto nel corso dei servizi anti-alcol alla guida svolti a Chieti a tutela della sicurezza.
Intorno alle 2.30 gli agenti hanno intimato l’alt all’autovettura in servizio di vigilanza privata condotta dalla guardia particolare giurata.

Il conducente, risultato positivo al precursore, è stato sottoposto alla prova dell’etilometro, ed è risultato con un tasso alcolico 3 volte superiore al limite, pari a 1.70 g/l, nonostante in quel momento stesse lavorando. A quel punto gli agenti della Polstrada di Chieti hanno dovuto procedere a deferire la guardia particolare giurata all’autorità giudiziaria per guida in stato d’ebbrezza, le hanno ritirato lala patente di guida e provveduto alla decurtazione di 10 punti. Adesso rischia fino a 2 anni di sospensione della patente di guida.

Sono state 6 le le pattuglie schierate durante il fine settimana dal Comando polizia stradale di Chieti, Lanciano e Vasto tra Chieti Scalo e Francavilla. Presente sul posto, anche il medico dell’Ufficio sanitario della questura di Chieti per gli accertamenti relativi all’assunzione di sostanze stupefacenti Al termine dei controlli 8 sono state le patenti di guida ritirate, immediatamente sul posto, ad altrettanti automobilisti risultati positivi alla prova con l’etilometro.
“Tutti gli automobilisti fermati sono risultati in condizioni di alterazione con forte rallentamento di riflessi, ma nonostante ciò si sono posti alla guida mettendo in serio pericolo la propria e altrui incolumità”, si legge in una nota della Polstrada i cui controlli si sono concentrati non solo sui normali automobilisti, ma soprattutto sui conducenti professionali, coloro quindi che per lavoro sono tenuti a guidare, spesso per ore intere, come tassti, conducenti di autobus, autotrasportatori per i quali la legge prevede regole più stringenti.

Ma nella rete dei controlli è finito anche un giovanissimo neo patentato che aveva preso la patente da pochi mesi: anche per lui ritiro immediato della patente di guida e perdita di ben 20 punti alla patente (essendo neo patentato le sanzioni sono infatti raddoppiate) Controlli ancora più serrati vengono annunciatii nei prossimi fine settimana.

loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati