VIviana e Gioele, pubblicate le foto dell’incidente. Ecco cosa emerge dallo scontro.

di admin

VIviana e Gioele, pubblicate le foto dell’incidente. Ecco cosa emerge dallo scontro.

| mercoledì 16 Settembre 2020 - 11:56

Condividi su:

Facebook Twitter
VIviana e Gioele, pubblicate le foto dell’incidente. Ecco cosa emerge dallo scontro.

“Incidente lieve? Non ci sembra proprio”. Così su Facebook Nicodemo Gentile, avvocato di Luigino Parisi, papà di Viviana e nonno di Gioele, mostrando le foto del sinistro avvenuto nella galleria Turdi prima che la dj e il figlioletto morissero nei boschi poco distanti, in località Caronia. #FOTO A FINE ARTICOLO

Le foto mostrano la fiancata della vettura completamente schiacciata e la ruota, priva di gomme, ridotta al solo cerchione. In condizioni analoghe sembra essere anche il furgoncino in cui invece viaggiavano gli operati rimasti coinvolti nell’incidente.

“L’urto tra i mezzi è stato importante”, rimarca l’avvocato dopo l’esame sulla vettura al termine del quale i suoi consulenti hanno esposto la loro teoria, per cui, a investire l’auto in cui la donna viaggiava col bimbo, sarebbe stato il furgoncino guidato dagli operai. Non solo, lo scontro, stando a quanto emerso dall’esame avvenuto ieri sui mezzi incidentati, sarebbe stato, verosimilmente, tanto violento da causare lesioni gravi nel piccolo Gioele.

Anche se all’interno della utilitaria non sono state rilevate macchie di sangue, non si esclude che il piccolo, che non era assicurato al seggiolino, possa aver riportato anche gravi lesioni interne.

Indispensabile per “capire alcune condotte successive al fatto”, scrive Gentile, sarà ora “ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente”. Intanto, i dati dal cellulare di Viviana Parisi e dal tablet in uso alla famiglia, sono stati copiati e congelati in attesa che vengano esaminati dallo psichiatra forense, Massimo Picozzi, a cui il procuratore Angelo Cavallo ha dato l’incarico di eseguire l’autopsia psicologica di Viviana Parisi. Anche questa perizia sarà importante ricostruire “condotte successive al fatto”.

In questi giorni, inoltre, Daniele Mondello ha deciso di intervenire pubblicamente per ribadire la sua tesi. Per il dj di Venetico, moglie e figlio sarebbero morti per un’aggressione degli animali e non in uno scenario di omicidio-suicidio.  “Viviana era una mamma splendida, non avrebbe mai toccato Gioele”.

HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati