Viareggio, ragazzo disabile si è sparato in testa davanti all’agenzia delle entrate

di redazione

Viareggio, ragazzo disabile si è sparato in testa davanti all’agenzia delle entrate

| venerdì 10 Maggio 2019 - 12:04

Condividi su:

Facebook Twitter
Viareggio, ragazzo disabile si è sparato in testa davanti all’agenzia delle entrate

L’uomo di 48 anni, disabile su una sedia a rotelle, è stato trovato morto questa mattina davanti all’ingresso del palazzo dell’Agenzia delle Entrate di Viareggio (Lucca). Una pistola è stata trovata in terra vicino al corpo senza vita.

Il rinvenimento è avvenuto intorno alle 6 da parte di un dipendente dell’ente. Secondo una prima ricostruzione da parte delle forze dell’ordine, l’uomo si è suicidato sparandosi un colpo di arma da fuoco alla testa.

Quando il personale del 118 è arrivato sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso del disabile sulla carrozzina.

Sul posto i carabinieri e la polizia. Al momento non è stato ritrovato nessun biglietto che spieghi il gesto.

Sul posto si sono immediatamente recate le forze dell’ordine e il 118, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare se non constatarne la morte. Gli agenti hanno trovato la pistola utilizzata per spararsi, in terra vicino alla carrozzina.

Al momento non sono stati rinvenuti messaggi o biglietti che spieghino il gesto.

Loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati