Un papà si precipita in ospedale pensando che stessero nascendo i suoi gemelli ma la realtà era un’altra

di admin

Un papà si precipita in ospedale pensando che stessero nascendo i suoi gemelli ma la realtà era un’altra

| martedì 12 Novembre 2019 - 17:11

Condividi su:

Facebook Twitter
Un papà si precipita in ospedale pensando che stessero nascendo i suoi gemelli ma la realtà era un’altra
Loading...

L’esperienza della nascita del figlio in ospedale sperimentata da Paul Servat non è stata affatto come aveva pianificato. La ragazza di Paul, Barbara Bienvenue, aveva condiviso la notizia che era incinta dopo che i due si erano frequentati solo per pochi mesi.

La coppia si era conosciuta online e si era poi subito innamorata. All’inizio, Paul pensava che ci fosse un solo bambino in arrivo. Poi la fidanzata gli ha detto che si trattava di due gemelli, poi di tre, di quattro e infine di ben 5 gemelli! (Continua…)

Loading...

Durante tutto questo periodo di tempo, Paul era felice ed entusiasta all’idea di crescere così tanti bambini in una volta sola. La coppia ha fatto tutto quello che c’era da fare per far fronte alla nascita di cinque gemelli. (Continua dopo la foto…)

Avevano preparato cinque culle e acquistato tutti i vestitini. Alla fine, il momento tanto atteso è arrivato e Paul ha portato Barbara all’ospedale per partorire i bambini. Purtroppo non è successo. (Continua…)

Loading...

Paul era devastato quando ha scoperto che Barbara non era affatto incinta. Soffriva di quella che i medici chiamano gravidanza isterica. Invece di partorire cinque bambini, Barbara è stata ricoverata al reparto psichiatrico ed è stata messa sotto osservazione. Ufficialmente chiamata pseudociesi, questa malattia fa credere alle donne di essere effettivamente incinte. In un giorno, Paul ha perso tutto. (Continua dopo la foto…)

La nostra speranza è che un giorno possa diventare realmente padre. Dopo aver letto questa storia così bizzarra, non mancare di passarla a tutti coloro che conosci. Devi vederlo con i tuoi occhi per crederci! Inoltre, ci piacerebbe sentire la tua opinione a riguardo nei commenti. Hai mai sentito parlare di una cosa del genere prima d’ora?

Loading...
Loading...
Loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati