Sport sotto choc, il campione ricoverato d’urgenza: è grave

di admin

Sport sotto choc, il campione ricoverato d’urgenza: è grave

| giovedì 11 Marzo 2021 - 18:55

Condividi su:

Facebook Twitter
Sport sotto choc, il campione ricoverato d’urgenza: è grave

Sono ore di grande apprensione per Totò Antibo. L’ex primatista italiano dei 5 e dei 10 mila metri – ribattezzato “la gazzella di Altofonte” – si trova adesso ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Civico a causa di una embolia polmonare. Antibo, che oggi ha 59 anni, sarebbe in condizioni critiche. #FOTO A FINE ARTICOLO

All’inizio di febbraio il campione di atletica era stato sottoposto ad un intervento neurologico al Policlinico Mater Domini di Catanzaro per ridurre gli attacchi epilettici che dai primi anni Novanta ne hanno compromesso le condizioni di salute.

A dare la notizia oggi è stata Angela De Luca, sindaco di Altofonte, che ha scritto sulla sua pagina Facebook: “Ho appreso che il nostro campione Salvatore Antibo si trova ricoverato in terapia intensiva a causa di un’embolia polmonare. La situazione è molto critica. Siamo tutti vicini alla famiglia in quest’altra prova. Forza Totò!”. 

Antibo ha partecipato a tre Olimpiadi, a cominciare dall’incredibile edizione di Los Angeles nel 1984,  dove si classificò quarto nella finale dei 10 mila metri, vinti da Alberto Cova.

Là pagò un clamoroso errore: quello cioè di calzare delle scarpe nuove, che lo fecero soffrire durante la gara, privandolo probabilmente di una medaglia. Agli Europei di Spalato nel 1990 la consacrazione con un clamoroso doppio oro nei 5 e 10 mila.

Oltre al bis di Spalato di lui va ricordata la medaglia d’argento a Seul 1988. Nel 1991 però l’inizio del dramma. La sua splendida carriera conobbe un brusco stop ai Mondiali di Tokyo. Era il grande favorito, poi arrivò la crisi epilettica. Poi il ritiro, la convivenza con la malattia. Fino a oggi, con il ricovero in terapia intensiva.

HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati