Salvo Veneziano ancora frasi sessiste al GF VIP4: asfaltato dalla Panicucci

di admin

Salvo Veneziano ancora frasi sessiste al GF VIP4: asfaltato dalla Panicucci

| lunedì 13 Gennaio 2020 - 18:20

Condividi su:

Facebook Twitter
Salvo Veneziano ancora frasi sessiste al GF VIP4: asfaltato dalla Panicucci
Loading...

Federica Panicucci, padrona di casa insieme a Francesco Vecchi di “Mattino Cinque”, condanna Salvo Veneziano, concorrente del Grande Fratello Vip 4 per le frasi su Elisa De Panicis: “Mi fa orrore, è disgustoso”.

Le volgarità del pizzaiolo siciliano sull’influencer (“la piccoletta mora è da succhiare fino in fondo, è da scannare, le ossa me le bevo e lasciare solo la pelle sul letto”), da cui Pasquale Laricchia, Patrick Ray Pugliese e Sergio Volpini non si sono dissociati, hanno scatenato un putiferio tra i telespettatori che chiedono una sacrosanta squalifica (e possibilmente l’oblio definitivo dai salotti televisivi) e sui social. 

Loading...


L’argomento è stato trattato anche a “Mattino Cinque” e Federica Panicucci ha condannato duramente l’esternazione: “A me questo video sinceramente fa orrore. Trovo assolutamente terribile ciò che Salvo dice e poi gli altri che ridono…l’ho trovato disgustoso. Disgustoso.

La cosa che mi stupisce è che loro sanno perfettamente di essere ripresi, quindi cosa voleva fare? Il bullo, il simpatico, il ganassa, quello divertito e divertente? Gli è venuta proprio male, perché una cosa del genere è intollerabile, inqualificabile e aggiungerei anche imperdonabile. Oggi volevamo denunciare questo episodio avvenuto nella casa del Grande Fratello e condannarlo fortemente”.

Loading...


Anche gli ospiti in studio hanno preso le distanze da Veneziano, Marco Balestri ha osservato con un’espressione di ripugnanza: “Un uomo può arrivare a dire una frase forte come “me la farei”, ma mi ha dato fastidio questo suo linguaggio. E non gli è servita a niente l’esperienza del primo Grande Fratello, cioè voglio dire…è uguale, doveva aver avuto un buon rodaggio”.

Per il fotografo Marcello Sorge: “Ho partecipato a una campagna per sensibilizzare sul tema della violenza contro le donne e abbiamo notato che la violenza sulle donne inizia nella mente dell’uomo perché non vede mai la donna come la propria madre o sorella, ma la vede come un corpo di possesso su cui poter fare qualsiasi cosa, specialmente se c’è un’intimità. Bisogna lavorare sugli uomini fin da piccoli”.

Loading...
Loading...

Guarda anche

Loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati