Castrazione chimica per i pedofili, il parlamento approva: è legge

di admin

Castrazione chimica per i pedofili, il parlamento approva: è legge

| venerdì 12 Luglio 2019 - 16:01

Condividi su:

Facebook Twitter
Castrazione chimica per i pedofili, il parlamento approva: è legge
Loading...

Il parlamento ucraino, la Verkhovna Rada, ha approvato nuove leggi per castrare i pedofili mediante iniezione di sostanze chimiche, l’agenzia di stampa Ukrinformreports. Secondo il nuovo sistema, Ukrinform afferma che i pedofili subiranno una “castrazione chimica coercitiva”, che “comporta l’iniezione forzata di farmaci anti-androgeni composti da sostanze chimiche che dovrebbero ridurre la libido e l’attività sessuale”. Secondo l’agenzia di stampa, un totale di 247 parlamentari ha votato a favore della decisione in occasione di una riunione parlamentare di giovedì 11 luglio. La legge spera di contribuire a migliorare il modo in cui viene combattuto l’abuso sessuale dei bambini in Ucraina.

Si applicherà a tutti gli stupri di minori, compreso lo stupro “innaturale” e l’abuso sessuale di bambini al di sopra e al di sotto dell’età della pubertà. Ogni anno, la legislazione si applicherà potenzialmente a migliaia di uomini di età compresa fra i 18 e i 65 anni dichiarati colpevoli di stupro o abuso sessuale di minori. Nel 2017, i dati ufficiali hanno rivelato che ci sono stati 320 stupri di bambini in Ucraina, ma si ritiene che il numero di casi di abuso sessuale pedofilo si aggiri intorno alle migliaia. Il capo della polizia nazionale Vyacheslav Abroskin ha dichiarato: “Cinque bambini sono stati stuprati in quattro regioni dell’Ucraina … in sole 24 ore.

Loading...

“E questi sono i crimini che i genitori hanno denunciato alla polizia nonostante la paura e l’ansia di farlo. “Possiamo solo immaginare quanti reati sessuali latenti nei confronti dei bambini abbiamo nel paese”. In un recente caso a Odessa, una bambina di 11 anni di nome Daria Lukyanenko è stata uccisa dopo aver tentato di combattere contro un presunto tentativo di stupro da parte di un amico di famiglia, il ventiduenne Nikolay Tarasov.

Il suo corpo è stato trovato in un pozzo nero del villaggio dopo una ricerca di sei giorni. Secondo le nuove leggi, l’Ucraina sta anche pianificando di istituire un registro pubblico di pedofili incarcerati per stupro su minori e abusi sessuali su minori, con tali criminali che vengono poi controllati a vita dalla polizia dopo essere stati rilasciati dal carcere.

Loading...

Anche il termine massimo di detenzione per stupro di un bambino è aumentato da 12 a 15 anni. Il leader del partito radicale Oleg Lyashko, che ha proposto la mossa di castrazione, ha dichiarato: “La legge ucraina non ha un ergastolo o pena di morte per crimini sessuali contro i bambini. “Ed è molto improbabile che lo stupratore non tornerà più al suo” business “dopo essere uscito di prigione.” Questo era il motivo per cui era necessaria la castrazione, disse.

Il Kazakistan è un altro stato ex-sovietico che consente la castrazione chimica dei trasgressori sessuali, in seguito a un rapporto secondo cui gli stupri sono raddoppiati a circa 1.000 all’anno nel periodo tra il 2010 e il 2014. Mentre l’Ucraina non ha specificato il cocktail chimico che utilizzerà, il Kazakistan ha acquistato scorte di Cyproterone, un anti-androgeno steroideo sviluppato per combattere il cancro, con i medici che somministrano le iniezioni. “Provoca l’abbassamento della libido”, ha detto l’urologo dott. Mirzakhmet Zhanadilov. “Il farmaco è diverso per ogni persona. “Cioè, il farmaco è sufficiente per una persona per prevenire il ripetuto (sessuale) offendere, altri possono essere resistenti a. “Per loro, non solo amministriamo il farmaco ma controlliamo anche il testosterone”.

Loading...
Loading...
Loading...
HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati