Bimbi uccisi dal padre, arriva la straziante verita dell’autopsia: i risultati

di admin

Bimbi uccisi dal padre, arriva la straziante verita dell’autopsia: i risultati

| martedì 30 Giugno 2020 - 19:32

Condividi su:

Facebook Twitter
Bimbi uccisi dal padre, arriva la straziante verita dell’autopsia: i risultati

Diego ed Elena, i due gemellini di 12 anni, uccisi dal padre nell’appartamento di vacanza di Margno, in Valsassina, sarebbero stati strangolati a mani nude. Secondo quanto emerso dall’autopsia effettuata quest’oggi sul corpo della bambina, il padre l’avrebbe strozzata e così avrebbe fatto anche con l’altro figlio, Diego.

Mario Bressi ha ucciso i figli e si è lanciato da un ponte
Si tratta dei primi risultati emersi dall’esame autoptico effettuato sul corpo di Elena, mentre nelle prossime ore verrà effettuato quello sul fratellino e poi anche sul padre dei due, che si è suicidato stando a quanto ricostruito finora, lanciandosi da un ponte.

I corpi ormai senza vita dei due bambini sono stati ritrovati sabato mattina dalla madre che si è precipitata nell’appartamento di Margno dopo aver letto i messaggi inviati dal marito dal quale si stava separando: “Non rivedrai più i tuoi figli”, le aveva scritto su Whatsapp l’uomo nel cuore della notte prima o dopo, non è ancora chiaro, aver messo fine alla vita dei propri figli

La tragedia è avvenuta a Margno, nella casa di villeggiatura in cui il padre aveva portato i due figli, col benestare della moglie, per trascorrere alcuni giorni di vacanza. Ma l’ipotesi degli inquirenti, che le indagini dovranno confermare o confutare, è che in realtà l’uomo avesse già programmato tutto: prima il terribile duplice delitto, poi il suicidio.

Potrebbe averlo fatto per una sorta di assurda “vendetta” nei confronti della moglie, conosciuta quando erano ragazzini e con cui abitava dal 2003 a Gessate, proprio per via dell’intenzione della donna di separarsi. Ma l’avvocato della moglie, intervistato da Fanpage, fuga ogni dubbio su eventuali tensioni, almeno apparenti, nella coppia:

“Non c’era nulla del genere, lei non gli aveva mai assolutamente manifestato alcuna intenzione ‘bellicosa’ e, anzi, era assolutamente propensa a trovare un accordo civile”. E anche il marito, almeno apparentemente, stando a quanto racconta l’avvocato non aveva mai mostrato atteggiamenti violenti a riguardo della situazione.

HOW TO DO FOR
©How To Do For - Tutti i diritti riservati